Supporto emotivo durante il trattamento: Counselling Emotivo

councelling emocional

In Vida Fertility riteniamo che la gestione delle emozioni che possono sorgere durante il processo di trattamento di riproduzione assistita sia essenziale. Lungo questo percorso, abbiamo osservato come i nostri pazienti possano sperimentare nuove emozioni, dubbi e bisogni di supporto per prendere decisioni consapevoli e imparare ad affrontare i cambiamenti in modo costruttivo.

Diseño sin título (6)

Il nostro servizio di counselling emotivo offre un’attenzione personalizzata ed è fornito da professionisti specializzati in trattamenti di riproduzione assistita. Disponiamo di professionisti in diverse lingue (italiano, inglese e spagnolo) e siamo qui per fornire supporto, orientamento, uno spazio di ascolto e comprensione sia individualmente che in coppia.

Le sedute, guidate da psicologi esperti in PMA, durano dai 45 ai 60 minuti e sono disponibili tramite telefonata o videochiamata dal lunedì al venerdì, negli orari a te più comodi.

Affidati al nostro team per fornirti il ​​supporto emotivo di cui hai bisogno durante il trattamento.

In che modo il counselling emotivo durante il trattamento per la fertilità può aiutare me e il mio partner?

Il supporto emotivo durante il trattamento per la fertilità può fornire a te e/o al tuo partner uno spazio sicuro e di supporto per esprimere le  paure, preoccupazioni e ansie. Può aiutarti a superare gli alti e bassi del processo di trattamento, fornendo guida e comprensione da parte di uno psicologo professionista specializzato in tecniche di riproduzione assistita.

consulta ginecologica

Quali tecniche o strategie usate per fornire Counselling Emotivo durante il trattamento per la fertilità?

Il Counseling Emotivo si impegna a fornire un supporto emotivo completo durante il trattamento della fertilità. Il nostro programma incorpora un approccio olistico, affrontando non solo gli aspetti emotivi, ma anche i fattori fisici, sociali e psicologici che possono avere un impatto sugli individui e sulle coppie sottoposti a un trattamento per la fertilità. I nostri consulenti sono esperti nell’offrire indicazioni, strumenti e risorse per aiutare ad affrontare questo viaggio impegnativo.

Le sessioni di consulenza sono individuali o offrite supporto anche alle coppie?

Durante il trattamento per la fertilità, il supporto emotivo è essenziale sia per le coppie che per gli individui. Con i nostri servizi di consulenza emotiva sulla fertilità, le sessioni sono personalizzate e incentrate sull’affrontare gli aspetti emotivi del tuo/vostro viaggio, contribuendo a un’esperienza più positiva e di supporto, promuovendo la resilienza e, in definitiva, aumentando le tue possibilità di successo.

blog5_mamaalos40

Cosa posso aspettarmi durante una tipica sessione di consulenza emotiva per il trattamento della fertilità?

Le nostre sessioni di consulenza emotiva per il trattamento della fertilità sono condotte da uno psicologo con una formazione completa nelle tecniche di riproduzione assistita. Usano un approccio psicodinamico per aiutare gli individui e le coppie a gestire e affrontare le emozioni negative, che vanno dall’ansia e dalla depressione alla rabbia e alla frustrazione.

Attraverso sessioni personalizzate, troverai una guida professionale per affrontare le complessità emotive associate a decisioni, procedure e risultati durante il tuo percorso di fertilità.

Con quale frequenza dovremmo partecipare alle sessioni di consulenza emotiva durante il trattamento per la fertilità?

Ti consigliamo di richiedere una seduta quando ritieni di aver bisogno di uno spazio per un ascolto attivo ed empatico o di un bisogno specifico di informazioni (ad esempio: come posso spiegare a mio figlio le origini?) o durante una fase critica del processo (recupero degli ovuli, trasferimento post embrione , risultati negativi, aborti spontanei, fallimento dell’impianto…)

Saremo lieti di seguirvi dopo il trattamento, supportando la gravidanza e la genitorialità.

Articoli correlati:

  • Affrontare il Periodo di Attesa Beta: Sintomi, consigli e cosa NON fare