Perché è difficile parlare di riproduzione assistita?

parlare di riproduzione assistita

Una donna è considerata meno adatta alla maternità perché cerca aiuto con un trattamento di fertilità, deve nasconderlo e la mascolinità di un uomo è sminuita perché ha problemi di fertilità? Abbiamo parlato con il Dott. John Peay del perché è così difficile parlare di riproduzione assistita e dei tabù che esistono nella società.

Dr. John Peay
parlare di riproduzione assistita

Affrontare l’infertilità

Per affrontare l’infertilità è fondamentale aprirsi a conversazioni oneste, con le proprie persone care o in gruppi di sostegno, dove condividere le esperienze e sentirsi compresi può alleviare il carico emotivo.

Perché è così difficile parlare di riproduzione assistita?

Pensare che nel XXI secolo sia difficile parlare di riproduzione assistita è una realtà. Le ragioni hanno radici nella religione o nella convinzione che la genitorialità sia un processo naturale. Quando una persona ha difficoltà a concepire, può provare sentimenti di fallimento e diminuzione dell’autostima.

La necessità di ricorrere alla riproduzione assistita può indurre le persone a mettere in discussione la propria identità di genere, sentendosi meno capaci. In Spagna, dove le credenze religiose sono prevalenti, alcune persone possono trovarsi di fronte a dilemmi etici e morali riguardo a questi metodi.

Oltre alla vergogna, la paura di essere giudicati porta molte persone a tenere segreto il processo di riproduzione assistita, intensificando il tabù che circonda l’infertilità.

A Vida Fertility offriamo un supporto emotivo durante il trattamento di fertilità per coloro che cercano una guida e una comprensione nel loro percorso per diventare genitori.

parlare di riproduzione assistita

Stigmatizzazione sociale

Lo stigma sociale nei confronti della riproduzione assistita è radicato in percezioni culturali radicate e tabù che associano la fertilità all’identità e al valore personale. Questo stigma può portare al silenzio e alla vergogna di chi cerca un trattamento riproduttivo, rendendo difficile parlare apertamente delle proprie esperienze. I pregiudizi e la scarsa conoscenza dell’infertilità e della procreazione assistita da parte del pubblico contribuiscono a creare una percezione negativa, che aumenta la paura del giudizio e del rifiuto sociale, rafforzando l’idea che questi discorsi debbano essere tenuti riservati.

False associazioni

Le associazioni errate tra virilità, maternità e capacità riproduttiva derivano da credenze culturali obsolete che collegano direttamente la fertilità all’identità di genere e al ruolo nella società.

La pressione ad aderire a questi ruoli tradizionali può aumentare lo stress e l’ansia, ostacolando un dialogo aperto su opzioni come la riproduzione assistita.

prezzo del congelamento degli ovuli

Pressione sociale

La pressione sociale e le aspettative sulla riproduzione rappresentano spesso una sfida emotiva per le persone e le coppie che affrontano problemi di fertilità.

“Ogni giorno nella pratica vediamo come queste norme culturali possano influenzare profondamente le percezioni e il benessere emotivo dei nostri pazienti”, aggiunge il dottor Peay.

Il tabù dell’infertilità

Come per altre patologie quali il diabete o l’asma, l’infertilità non dovrebbe essere motivo di vergogna o senso di colpa, né dovrebbe essere ampiamente pubblicizzata. Tuttavia, persistono associazioni errate tra fertilità, virilità negli uomini e valore sociale della maternità nelle donne, che contribuiscono alla stigmatizzazione.

“Nonostante i progressi nell’accettazione della medicina riproduttiva, c’è ancora molto da fare per parlare apertamente di infertilità e riproduzione assistita, sottolineando l’importanza dell’educazione e del sostegno su questi temi”, afferma il dottor John Peay di Vida Fertility Madrid.

Quando si ha bisogno di donatori di gameti, comunicarlo con delicatezza e onestà aiuta a normalizzare il processo.

team vida fertility

In Vida Fertility siamo consapevoli della frustrazione che provano tutti coloro che hanno affrontato o stanno affrontando un processo di fertilità, ma questa sensazione non definisce il vostro valore.

Quando vi troverete a consultare il vostro caso con noi, saremo a vostra completa disposizione per fornirvi il supporto di cui avete bisogno.

10 Gen: Testimonianza di una madre single: “Vida Fertility fa parte della nostra storia”

Testimonianza di Carine, diventata madre single grazie a Vida Fertility, condivide la sua esperienza segnata dalla dolcezza e professionalità

04 Gen: Doppia Donazione di Gameti: La Storia Vera della Maternità di Amandine

Non è facile accettare un problema di fertilità; oggi Amandine condivide la sua esperienza con la doppia donazione di gameti presso Vida Fertility

22 Dic: Esperienza di ovodonazione: Il viaggio di una paziente italiana presso Vida Fertility

La esperienza di ovodonazione di una paziente italiana che è riuscita ad avere il suo bambino con Vida Fertility Madrid