Questi sono i risultati normali di un seminogramma

Seminograma

L’analisi dello sperma, nota anche come analisi del liquido seminale, è un test essenziale nello studio dell’infertilità maschile. Fornisce informazioni preziose sulla qualità dello sperma e sulla salute riproduttiva dell’uomo.

Di seguito, parliamo con il Dr. Alvaro Martinez di come interpretare i risultati di un’analisi del seme o di uno spermiogramma.

Álvaro

Che cos’è uno spermiogramma?

Lo spermiogramma, noto anche come analisi dello sperma, è un esame diagnostico volto a valutare la qualità dello sperma. L’analisi comprende sia aspetti macroscopici, come il volume, la viscosità e il pH dello sperma, sia aspetti microscopici, come il numero, la mobilità e la morfologia degli spermatozoi.

Come interpretare i risultati dello spermiogramma

Secondo i parametri standard stabiliti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel 2021, esistono criteri specifici che definiscono gli intervalli di normalità per queste analisi.

Analisi macroscopica

Una volta ottenuto il campione di sperma, si procede alla sua valutazione:

  • Volume: espresso in millilitri, un volume normale di sperma è considerato pari o superiore a 1,4 ml.
  • Liquefazione: Lo sperma dovrebbe liquefarsi, cioè diventare più liquido, dopo un certo periodo di tempo dall’eiaculazione. Dopo 20 minuti a temperatura ambiente, il campione dovrebbe liquefarsi, consentendo l’esame al microscopio.
  • Viscosità: lo sperma è leggermente viscoso dopo l’eiaculazione, quindi per valutare questo parametro si analizza la formazione di fili. La viscosità viene valutata in base alla presenza di filamenti quando vengono toccati con una pipetta sterile; se questi filamenti sono inferiori a 2 cm, sono considerati normali. Un aumento della viscosità anomalo può indicare che una delle secrezioni che compongono lo sperma è interessata.
  • Colore: il colore dello sperma deve essere grigio-biancastro. Se ha un aspetto diverso, può indicare che c’è un’infezione, un’infiammazione o un’alterazione in qualche parte del sistema riproduttivo maschile.
  • pH: il pH dello sperma è determinato anche dalle vescicole che forniscono diversi composti al plasma seminale. Gli intervalli considerati normali per il pH seminale sono compresi tra 7,2 e 8,0.

Analisi microscopica

laboratorio

Nella valutazione microscopica dello sperma, questi sono i parametri più importanti:

  • Concentrazione spermatica: è il numero di spermatozoi presenti in un campione. Si analizza in due modi: concentrazione per millilitro o spermatozoi totali nell’eiaculato. La concentrazione per millilitro è considerata normale a partire da 16 milioni/ml, mentre nell’eiaculato è considerata normale a partire da 39 milioni di spermatozoi.
  • Motilità degli spermatozoi: la motilità degli spermatozoi viene analizzata per vedere la capacità degli spermatozoi di muoversi (ricordiamo che, naturalmente, gli spermatozoi dovrebbero nuotare dalla vagina alle tube, dove avverrebbe la fecondazione). Si distinguono due categorie: la motilità totale, con uno standard minimo del 40% (compreso qualsiasi movimento), e la motilità progressiva, con un minimo del 30% (spermatozoi che avanzano).
  • Vitalità: è una tecnica che permette di sapere se gli spermatozoi sono vivi o morti. Consiste in una colorazione, utile soprattutto in quei seminogrammi in cui la motilità è molto bassa. Per essere considerata una vitalità normale, almeno il 54% degli spermatozoi deve essere vivo.
  • Morfologia: consiste nell’analizzare se le parti di cui è composto uno spermatozoo (testa, collo e coda) sono correttamente formate. Un campione di sperma è considerato normale quando più del 4% degli spermatozoi ha una struttura normale.
  • Presenza di leucociti o cellule epiteliali: a volte, nei campioni di sperma possono comparire cellule diverse dagli spermatozoi, come cellule epiteliali o leucociti. Questi casi devono essere analizzati, soprattutto quando la quantità di leucociti è superiore a 1 milione di cellule/ml, poiché ciò può indicare un’infezione.

Conta Degli Spermatozoi Mobili (CDSM)

foto tubo de analysis

L’analisi REM del semenogramma si concentra sull’isolamento degli spermatozoi in base alla loro motilità. Questa procedura utilizza il campione di sperma, che viene trattato con il processo di capacitazione seminale, che permette di isolare gli spermatozoi con la migliore motilità.

Le tecniche che consentono la capacitazione seminale sono il metodo swim-up e i gradienti di densità.

Sulla base di questi standard e dei risultati ottenuti dallo spermiogramma, è possibile determinare la presenza di anomalie nello sperma che potrebbero influenzare la fertilità maschile e, quindi, le possibilità di concepire.

Domande frequenti sull’analisi dello sperma

Quanto tempo richiedono i risultati dello spermiogramma?

I risultati di risultati dello spermiogramma di base sono solitamente disponibili il giorno stesso della consegna del campione. Tuttavia, alcune tecniche, come la REM, la vitalità o la morfologia, richiedono più tempo e la consegna di questi risultati può essere ritardata di due o tre giorni.

Cosa non fare prima dell’analisi dello sperma

Per garantire risultati dello spermiogramma, è essenziale seguire attentamente alcune istruzioni prima del prelievo:

  • Mantenere un periodo di astinenza sessuale compreso tra i 2 e i 4 giorni; è consigliabile un periodo inferiore a 2 e non superiore a 4 giorni.
  • Utilizzare un contenitore sterile acquistato in farmacia o fornito dalla clinica per raccogliere il campione.
  • Il campione deve essere ottenuto tramite masturbazione, escludendo metodi come il coito interrotto o l’uso di preservativi commerciali (perché contengono spermicidi).
  • Assicurare l’igiene durante il prelievo, compreso il lavaggio delle mani.
  • Raccogliere l’intero campione; se una parte del campione viene persa, il campione non sarà considerato valido ai fini diagnostici.
  • Se il campione viene raccolto in un luogo diverso dalla clinica, deve essere consegnato al laboratorio entro 1 ora, poiché il tempo e le condizioni di trasporto alla clinica possono influire sulla qualità dello sperma.

– Segnalare eventuali farmaci assunti o malattie febbrili recenti.

risultati dello spermiogramma normale

  • Il volume del campione deve essere uguale o superiore a 1,4 ml.
  • Il pH deve essere compreso tra 7,2 e 8,0.
  • La concentrazione di spermatozoi deve essere uguale o superiore a 16 milioni di spermatozoi per millilitro.
  • Il numero totale di spermatozoi nell’eiaculato deve essere superiore a 40 milioni di spermatozoi.
  • La motilità progressiva deve essere pari o superiore al 30%.
  • Più del 54% degli spermatozoi deve essere vivo.
  • Almeno il 4% degli spermatozoi deve avere una morfologia normale.

Seminogramma a Madrid

Sta pensando di sottoporsi a un’analisi del seme? Venite a fare un’analisi del seme a Madrid presso la nostra clinica della fertilità Vida Fertility.

Il processo è semplice, poiché l’analisi del seme non richiede metodi invasivi. Verrà eseguita presso la clinica della fertilità o a casa e raccomandiamo sempre di non avere rapporti sessuali nei 2 e 4 giorni precedenti la masturbazione.

Il referto completo con i risultati dell’analisi del seme verrà consegnato al paziente uno o due giorni dopo l’analisi e verranno discussi tutti i valori e i dubbi irrisolti.

15 Apr: Come sapere se sono fertile negli uomini e nelle donne senza andare dal medico

Come fsapere se sono fertile senza andare dal medico? Ecco cosa c’è da sapere sulla riserva ovarica, sulla qualità dello sperma.

21 Mar: Microbiota: il fattore trascurato nella fertilità

Il microbiota migliora le percentuali di successo nei trattamenti di fertilità. La dottoressa Spies ci parla di microbiota e fertilità.

26 Feb: Interferenti endocrini: cosa sono e come influiscono sulla fertilità?

Gli interferenti endocrini influenzano la salute riproduttiva e sessuale: cosa sono, dove si trovano e come influenzano la fertilità?