Come l’ipotiroidismo influisce sulla fertilità femminile e maschile

Hipotiroidismo

Abbiamo parlato con la dottoressa Elena Santiago di Vida Fertility di come l’ipotiroidismo influisce sulla fertilità maschile e femminile.

Elena

Cos’è l’ipotiroidismo?

L’ipotiroidismo è una condizione clinica che deriva da una ridotta attività della ghiandola tiroidea. Gli ormoni tiroidei (T4 e T3), la cui sintesi è regolata dal TSH secreto dall’ipofisi, sono responsabili della regolazione delle reazioni metaboliche dell’organismo.

Quando gli ormoni tiroidei diminuiscono, come accade nell’ipotiroidismo, la secrezione di TSH aumenta nel tentativo di far lavorare la tiroide il più possibile per recuperare il livello normale di ormoni tiroidei.

Tipi di ipotiroidismo

Possiamo distinguere tra ipotiroidismo primario e secondario:

  • Ipotiroidismo primario: si verifica quando il problema è direttamente nella tiroide. Per qualche motivo, la ghiandola tiroidea è iperattiva e produce troppi ormoni.
  • Ipotiroidismo secondario: si verifica quando un’altra parte del corpo, come la ghiandola pituitaria nel cervello, invia segnali eccessivi alla tiroide per produrre più ormoni, anche se non sono necessari.

Sintomi dell’ipotiroidismo

Garantías de embarazo por ovodonación

Le persone affette da ipotiroidismo possono manifestare una serie di sintomi, tutti legati a una diminuzione dell’attività funzionale di tutti i sistemi corporei. I sintomi più comuni sono affaticamento, intolleranza al freddo, apatia e indifferenza, depressione, diminuzione della memoria e della concentrazione, pelle e capelli secchi, aumento di peso e sonnolenza.

Nelle donne può alterare i cicli mestruali, mentre negli uomini può influire sulla funzione sessuale. Inoltre, l’ipertiroidismo può influire sulla fertilità sia negli uomini che nelle donne, squilibrando gli ormoni che regolano il sistema riproduttivo.

Tuttavia, con un trattamento adeguato, molte persone affette da ipertiroidismo possono migliorare la propria fertilità e avere una gravidanza sana.

Ipotiroidismo e fertilità femminile

L’ipotiroidismo può influire in modo significativo sulla fertilità femminile in diversi modi:

  • Alterazioni del ciclo mestruale: Può causare cicli irregolari o anovulatori, rendendo difficile il concepimento.
  • Recettività endometriale: L’ipotiroidismo può influire sulla qualità dell’endometrio, fondamentale per l’impianto dell’embrione.
  • Sviluppo follicolare: Una funzione tiroidea non ottimale può influenzare lo sviluppo follicolare e la qualità degli ovuli.

Ipotiroidismo e fertilità maschile

cita mes de la fertilidad

Sebbene meno studiato, l’ipotiroidismo può influire anche sulla fertilità maschile:

  • Qualità dello sperma: può verificarsi una diminuzione della motilità e del volume degli spermatozoi.
  • Libido: l’ipotiroidismo può ridurre la libido, influenzando la frequenza dei rapporti sessuali.

Cosa posso fare per rimanere incinta se soffro di ipotiroidismo?

óvulos para FIV

Se si soffre di ipotiroidismo e si desidera una gravidanza, è importante creare un ambiente ottimale per il concepimento e lo sviluppo sano della gravidanza. Ecco alcuni passi che consigliamo a Vida Fertility:

  • Consultazione con un endocrinologo: il primo passo è ottenere una diagnosi accurata della vostra condizione e capire l’entità dell’ipotiroidismo. Esami del sangue per misurare i livelli degli ormoni tiroidei (TSH, T3 e T4) e prescrivere il trattamento appropriato, di solito la levotiroxina per normalizzare i livelli ormonali.
  • Una volta iniziato il trattamento, sarà necessario monitorare regolarmente i livelli di ormoni tiroidei. Questo può comportare una modifica del dosaggio del farmaco.
  • Consultazione con uno specialista della fertilità: Se avete difficoltà a concepire, possiamo offrirvi una consulenza aggiuntiva e valutare altre possibili cause di infertilità. Eseguiremo ulteriori test per voi e per il vostro partner e raccomanderemo trattamenti di riproduzione assistita, se necessario.
  • Mantenere uno stile di vita sano che includa una dieta equilibrata, un regolare esercizio fisico ed evitare tabacco e alcol. Questo non solo aiuta a gestire l’ipotiroidismo, ma migliora anche la fertilità.
  • Se si riesce a rimanere incinta, è fondamentale continuare a monitorare gli ormoni tiroidei. L’ipotiroidismo può influire sullo sviluppo del feto, quindi è importante assicurarsi che i livelli ormonali rimangano stabili per tutta la gravidanza.
  • Sostegno emotivo: considerate la possibilità di cercare sostegno in gruppi di supporto, in terapia o attraverso reti sociali di supporto.

Molte donne affette da ipotiroidismo hanno ottenuto gravidanze sane e di successo grazie a un adeguato monitoraggio ormonale. Il segreto è lavorare a stretto contatto con l’équipe sanitaria per garantire la migliore assistenza sia a voi che al vostro futuro bambino.

Diagnosi di ipotiroidismo

Per diagnosticare l’ipertiroidismo, i medici eseguono esami del sangue che misurano i livelli di ormoni tiroidei.

Gli intervalli normali degli ormoni tiroidei negli adulti sono:

  • TSH tra 0,4 e 4,5 muI/L, ma in gravidanza dovrebbe essere < 2,5muI/L.
  • T3 tra 3,5 e 7,8 pmol/mL.
  • T4 tra 9 e 25 pmol/L.

A volte può essere necessaria anche una diagnostica per immagini per verificare le dimensioni e la forma della tiroide.

Trattamento di riproduzione assistita e ipotiroidismo

La dottoressa Elena Santiago sottolinea “L’importanza di monitorare i livelli degli ormoni tiroidei se si sta considerando un trattamento di riproduzione assistita“.

La stimolazione ovarica può aumentare i livelli di estradiolo e tiroxina, intensificando l’ipotiroidismo subclinico. È fondamentale valutare la presenza di disturbi autoimmuni, comuni nelle pazienti con difficoltà riproduttive, poiché possono influenzare il tasso di gravidanza e aumentare il rischio di aborto spontaneo.

Gli ormoni tiroidei sono essenziali per l’impianto e lo sviluppo precoce della placenta, per cui garantirne l’equilibrio è fondamentale per aumentare le probabilità di successo della gravidanza e di portarla a termine.

Per avere un bambino con ipotiroidismo è fondamentale mantenere equilibrati i livelli di ormoni tiroidei. Se sognate di diventare madri e soffrite di ipotiroidismo, vi invitiamo a chiedere consiglio e supporto a specialisti della fertilità come noi.

La vostra felicità e quella del vostro futuro bambino sono la nostra massima priorità. Non esitate a contattarci per iniziare il vostro viaggio verso la maternità.

15 Apr: Come sapere se sono fertile negli uomini e nelle donne senza andare dal medico

Come fsapere se sono fertile senza andare dal medico? Ecco cosa c’è da sapere sulla riserva ovarica, sulla qualità dello sperma.

21 Mar: Microbiota: il fattore trascurato nella fertilità

Il microbiota migliora le percentuali di successo nei trattamenti di fertilità. La dottoressa Spies ci parla di microbiota e fertilità.

26 Feb: Interferenti endocrini: cosa sono e come influiscono sulla fertilità?

Gli interferenti endocrini influenzano la salute riproduttiva e sessuale: cosa sono, dove si trovano e come influenzano la fertilità?